Mobilità 2020/21 – materiali

Guida  mobilità 2020-2021 Pubblichiamo la
¬ Guida mobilità 2020-2021 
a cura di Antonietta Toraldo
Ricordiamo che il termine per la presentazione delle domande di movimento per tutto il personale docente è 28 marzo-21 aprile 2020; per il personale educativo 4 -28 maggio 2020. 
La guida è in progress e sarà aggiornata con le eventuali novità inerenti la mobilità.
Indice: Normativa – Approfondimenti – Modulistica – Autodichiarazioni e materiali utili – Contenzioso – Link

Mobilità 20/21: MI pubblica Ordinanza, senza alcun preavviso e confronto

Il personale docente potrà presentare domanda dal 28 marzo al 21 aprile 2020. Entro il 5 giugno si concluderanno gli adempimenti di competenza degli uffici periferici del Ministero. Gli esiti della mobilità saranno pubblicati il 26 giugno.
¬ Ordinanza mobilità 2020-2021

Scuola: ordinanza mobilità. Gilda, profondo disgusto
Dichiarazione di Rino Di Meglio sull´ordinanza della mobilità appena pubblicata sul sito del Miur

Scuola: ordinanza mobilità. Gilda, profondo disgustolunedì 23 marzo 2020
(ANSA) Roma, 23 marzo
Ho scritto al capo di Gabinetto del  Miur Luigi Fiorentino pregandolo di esprimere il mio profondo disgusto per questo modo di procedere.
Ha pubblicato l´ordinanza senza neppure mandarci una email, siamo stati ignorati totalmente, la ministra non ha rispettato alcuna regola di informazione sindacale
“.
Lo dice Rino Di Meglio, coordinatore della Gilda degli insegnanti all´ANSA.

 

GILDA: stabilizzazione dei Precari dal 1 settembre è necessaria

Gilda: urgono soluzioni per evitare esplosione precariato
lunedì 23 marzo 2020
L’emergenza che stiamo vivendo in queste ultime settimane, e che ci accompagnerà ancora a lungo, rischia di avere effetti negativi non solo sul regolare svolgimento di quest’anno scolastico, ma anche su quello a venire. Il che è decisamente molto preoccupante. Infatti, le procedure concorsuali approvate dal Parlamento, che avrebbero dovuto essere avviate in questi giorni, sono di fatto congelate a tempo indeterminato, con il concreto rischio di non concludersi in tempo per il prossimo settembre.

I numeri sono impressionanti: altri 50.000 supplenti che si aggiungeranno agli attuali 150.000 incarichi a tempo determinato, prefigurando una situazione esplosiva con un corpo docente composto al 25% da docenti precari.

Continue reading

CHIEDIAMO IL RITIRO DELLA NOTA N. 388 del 17 marzo

CHIEDIAMO IL RITIRO DELLA NOTA N. 388 del 17 marzo
¬ Richiesta ritiro nota
“Affrontare una situazione di emergenza non autorizza a bypassare le relazioni sindacali e
ad assumere toni poco democratici, gli autoritarismi non hanno mai prodotto risultati positivi”. Così Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, commenta la nota emanata ieri dal Mi contenente le “prime indicazioni operative per le attività di didattica a distanza”.
“Insieme con gli altri sindacati maggiormente rappresentativi, abbiamo inviato una richiesta formale alla ministra Azzolina e al capo dipartimento Bruschi affinché la nota in questione venga subito ritirata. Ai vertici di viale Trastevere chiediamo un confronto urgente, ovviamente in modalità online, ricordando che iniziative come quella adottata ieri con la pubblicazione di questa nota non concorrono alla creazione di un clima disteso e di collaborazione, quanto mai necessario, invece, per gestire al meglio la crisi attuale. Non ci risulta – conclude il coordinatore nazionale della Gilda – che l’emergenza Covid-19 abbia azzerato il contratto collettivo nazionale di lavoro, né i rapporti sindacali, né la sana dialettica che rappresenta un cardine della vita democratica del nostro Paese”.

EMERGENZA SANITARIA – SEDI GILDA PADOVA/ROVIGO

IN OSSERVANZA AL NUOVO D.P.C.M 8 marzo 2020 E VOLENDO IN TUTTI I MODI CONTRIBUIRE ALLA RIDUZIONE DEI RISCHI CI VEDIAMO – FINO A NUOVO ORDINE – COSTRETTI ALLA
SOSPENSIONE  DELLE CONSULENZE IN PRESENZA IN ENTRAMBE LE SEDI
SIAMO COMUNQUE DISPONIBILI ALLA CONSULENZA VIA MAIL, RIVOLTA PRIORITARIAMENTE AI DOCENTI ISCRITTI
NEL CASO IN CUI VENGANO AVVIATE LE
PROCEDURE DI MOBILITA’ PER L’ANNO SCOLASTICO 2020/21 VI FAREMO SAPERE COME INTENDIAMO ORGANIZZARCI
resilienza2

Didattica a distanza, Gilda: no abusi

Didattica a distanza, Gilda: no abusi  da parte dei dirigenti scolastici
Carta docente, Gilda: ampliamento acquisti anche per precari
Di Meglio: “Modi, tempi e metodi devono essere lasciati alla discrezionalità dei docenti, nel rispetto della libertà d’insegnamento

Didattica a distanza, Gilda: no ad abusi da parte dei dirigenti scolasticigiovedì 12 marzo 2020
“La maggior parte dei docenti italiani, pur se nei limiti dettati dalle tecnologie e dalle competenze digitali di ciascuno di loro e dei propri studenti, si sta adoperando attraverso la didattica a distanza per continuare a svolgere le lezioni. Riteniamo importante sottolineare, però, che modi, tempi e metodi impiegati nell’attuazione della didattica a distanza devono essere lasciati alla discrezionalità dei singoli docenti, nel rispetto della libertà d’insegnamento sancita dall’articolo 33 della nostra Costituzione”. Così Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, interviene in merito agli eccessi di decisionismo dirigenziale dimostrati da alcuni presidi.
Continue reading

Incontro al MIUR – 5 marzo

….Dall´incontro è uscita chiara e condivisa l´esigenza di lavorare in modo unitario per governare una fase di emergenza che non ha precedenti, al fine di indirizzare ogni energia in un´unica direzione: mettere in pratica ogni strategia educativa e di tutela dei diritti e della sicurezza del milione di lavoratrici e lavoratori che compongono il personale scolastico, puntando ad assicurare il ripristino più rapido possibile delle normali attività per garantire il fondamentale diritto allo studio delle nostre ragazze e dei nostri ragazzi. Nell´incontro di oggi è stata inoltre definita la necessità di riattivare immediatamente il lavoro sui temi che rappresentano i punti cardine per il funzionamento della scuola fuori dall´emergenza.
Mobilità, organici, reclutamento, sono i temi su cui già sono stati calendarizzati i prossimi incontri tecnici in cui l´Amministrazione sarà chiamata a sciogliere anche i nodi politici.

 

 

Nuove misure di emergenza e Scuola

Comunicato unitario delle organizzazioni sindacali

 

Nuove misure di emergenza e scuolamercoledì 4 marzo 2020
Il governo ha emanato, come aveva annunciato nelle scorse ore dopo aver acquisito il parere del Comitato tecnico scientifico, nuove misure volte al contenimento del contagio da coronavirus, decidendo fra l´altro la sospensione generalizzata fino al 15 marzo, su tutto il territorio nazionale, dei servizi educativi e didattici svolti dalle scuole di ogni ordine e grado, dalle Università, Accademie, e Conservatori. Le nuove misure integrano quelle assunte con precedenti provvedimenti, nei quali è stata disposta la chiusura delle scuole nelle aree definite come “zona rossa” (allegato 1 al DPCM 23 febbraio 2020).
Continue reading