Dirigenti: i sindacati (gli altri) sottoscrivono un contratto “principesco”

piramide   Contratto, Di Meglio: “Ai DS lauto aumento e ai docenti le briciole”
“L’aumento di 815 euro lordi mensili che arriverà nelle buste paga dei dirigenti scolastici grazie al nuovo contratto, a fronte dei circa 90 attribuiti ai docenti, ha provocato indignazione tra gli insegnanti. Non solo la differenza degli aumenti è assolutamente sproporzionata, perché parliamo di oltre nove volte il misero incremento stipendiale dei docenti, ma tutti sanno benissimo che gran parte delle funzioni organizzative e gestionali vengono delegate nella vita quotidiana delle scuole agli stessi insegnanti in cambio di compensi irrisori”. Così Rino Di Meglio commenta l’incremento retributivo accordato ai dirigenti scolastici, categoria professionale che, sottolinea il coordinatore nazionale della Gilda, “non è rappresentato dal nostro sindacato”.

Continue reading

Intarnational Teacher’s Day – 5 ottobre – Roma

Ecco il video del Convegno

Il ruolo dell’insegnante nella scuola della società liquida La crisi della professione docente: sintomi, cause e possibili risposte. Roma, 5 Ottobre 2018, Giornata mondiale dell´Insegnante. Convegno nazionale
I recenti episodi di violenza nei confronti dei docenti da parte di genitori e studenti, intesi come “clienti”, sono il sintomo di una visione della scuola e dell’insegnamento come “servizio” alla persona in un sistema di tipo aziendalista cui deve corrispondere il “diritto al successo formativo”. 

Continue reading

Gilda al Miur: spiegare ai Dirigenti che non possono sospendere i Docenti

nosanzioni GILDA NAZIONALE – LUGLIO 2018
I giudici hanno spiegato ripetutamente al Ministero dell´istruzione che i dirigenti scolastici non hanno il potere di sospendere i docenti, perché tale potere spetta all´Ufficio per i provvedimenti disciplinari costituito presso l´Ufficio scolastico competente per territorio. 
Ma il Ministero dell´istruzione non ha ancora recepito l´orientamento della giurisprudenza rimanendo fermo sulle posizioni adottate con la circolare 88/2010.
Continue reading