IL DECRETO PRECARI E’ LEGGE

Tra luci e ombre si è chiusa oggi la partita del Decreto Precari
GILDA ha più volte segnalato le criticità e l’incompletezza dei provvedimenti, ma siamo lieti che almeno per una parte dei Docenti veda sciogliersi l’incertezza degli ultimi 12/18 mesi. Rimaniamo ora in attesa dei Bandi, la cui pubblicazione ci auguriamo sia SOLLECITA e CHIARA nella stesura del Testo. Ma la “supplentite” non guarirà, non così!
Ecco il testo

Decreto scuola: nodo precariato resta irrisolto
Gilda commenta il voto favorevole con cui il Senato ha licenziato il decreto

Continue reading

Bonus merito e card, Gilda: destinare risorse al contratto

Bonus merito e card, Gilda: destinare risorse al contratto

Rino Di Meglio commenta l’emendamento Granato che dirotta le risorse del bonus merito nel Fondo di istituto

Bonus merito e card, Gilda: destinare risorse al contratto lunedì 16 dicembre 2019
“È ora di dire basta al gioco delle tre carte con i fondi stanziati dalla famigerata legge 107/2015 per il bonus merito. Quelle somme, la cui destinazione abbiamo sempre contestato, riguardano unicamente i docenti e devono andare a incrementare le loro buste paga”. Così Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, commenta l’emendamento Granato che dirotta le risorse del bonus merito nel Fondo di istituto, mettendole dunque a disposizione anche del personale amministrativo.
Oltre allo scippo subito dagli insegnanti, resta il danno provocato dalla ‘Buona Scuola’ con l’istituzione di un sistema premiale concettualmente sbagliato. Con estremo disappunto, siamo costretti a constatare che delle promesse sbandierate prima, durante e anche dopo la campagna elettorale rispetto alla legge 107 – attacca Di Meglio – ben poco si è realizzato, di fatto lasciandone l’impianto pressoché inalterato”.
“Al ministro Fioramonti, nel quale abbiamo trovato in varie occasioni un interlocutore disponibile, chiediamo di inserire nell’Atto di indirizzo per il rinnovo del contratto le risorse del bonus merito e anche i 500 euro della card docente. Invece di distribuire oboli, – conclude il coordinatore nazionale della Gilda – occorre con urgenza intervenire sugli stipendi degli insegnanti i cui livelli sono non soltanto di gran lunga lontani dalla media europea, ma anche nettamente inferiori a quelli degli altri dipendenti del pubblico impiego”.

Roma, 16 dicembre 2019
Ufficio stampa Gilda Insegnanti

SCUOLA – FLASHMOB PER IL CONTRATTO

napoli-comune-in-rosso-de-magistris-annuncia-il-21-manifestazione-a-montecitorio-e-palazzo-chigi-de-magistris

Legge di Bilancio, proclamato lo stato di agitazione per istruzione e ricerca

 Un presidio con flash mob davanti al MIUR mercoledì 18 dicembre dalle ore 17 alle ore 19. Questa l’iniziativa con cui FLC Cgil, CISL FSUR, UIL Scuola Rua, SNALS Confsal e GILDA Unams danno avvio allo stato di agitazione proclamato ufficialmente dalle segreterie unitarie a causa dei troppi nodi che restano ancora irrisolti nel momento in cui la legge di Bilancio 2020 giunge alle battute finali in Parlamento.
Continue reading

Pensioni: incomprensibile ritardo

Pensioni, Gilda: si prospetta scadenza assurda

Pensioni, Gilda: si prospetta scadenza assurdamartedì 10 dicembre 2019
“Stando a quanto stabilito dalla bozza di circolare sulle pensioni, la scadenza per la ricognizione delle domande di riscatto e computo attraverso l’utilizzo dell’applicativo Nuova Passweb sarebbe fissata al 31 dicembre. Ci domandiamo se si tratti di uno scherzo, tra l’altro fuori stagione perché siamo in periodo natalizio e non carnevalesco, oppure se sia colpa delle sempre più scarsa conoscenza da parte del Miur dei problemi che attanagliano le scuole”. Ad affermarlo è Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, che ha inviato al Miur una richiesta di incontro urgente.
“La circolare in questione non è ancora ufficiale, circostanza già di per sé ampiamente criticabile. A ciò – spiega Di Meglio – si aggiunge la tempistica troppo stretta, considerato anche il numero insufficiente di assistenti amministrativi in organico. Inoltre, le segreterie delle scuole non sono formate per utilizzare l’applicativo Passweb che, tra l’altro, richiede la conoscenza di dati non sempre in possesso degli istituti”.
“Non è ammissibile che i docenti siano costretti a scapicollarsi tra patronati e segreterie delle scuole per presentare le domande di pensionamento entro l’assurda scadenza di San Silvestro. Chiediamo, dunque, al Miur di posticipare almeno al 10 gennaio il termine per il completamento delle operazioni”, conclude il coordinatore nazionale della Gilda.
Roma, 10 dicembre 2019 Ufficio stampa Gilda Insegnanti

Al Ministro chiediamo coerenza e lealtà sul Decreto Scuola

La Camera ha approvato nella seduta di oggi, 3 dicembre, gli emendamenti al Decreto Legge 126/2019 su scuola e ricerca, stravolgendo su molti punti le Intese alle quali il Decreto doveva dare concreta attuazione. Pesante invasione di campo su materie di natura sindacale, come la mobilità. Eluso, ad oggi, l´impegno riguardante le misure da inserire nella legge di bilancio sul sistema delle abilitazioni e per la valorizzazione professionale di docenti e Ata.
¬ Comunicato stampa unitario
 FLC CGIL     CISL Scuola     UIL Scuola Rua    SNALS Confsal    GILDA Unams
F. Sinopoli          M. Gissi              G. Turi               E.  Serafini         R. Di Meglio

PENSIONI 1/9/2020

pensioneIN ATTESA DELLA PUBBLICAZIONE DEL PROVVEDIMENTO ANNUALE CHE DEFINISCE REQUISITI E MODALITÀ PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI CESSAZIONE DAL SERVIZIO DAL 1/9/2020 – CHE DOVREBBE AVVENIRE LA PROSSIMA SETTIMANA – PUBBLICHIAMO UNA SCHEDA E ALCUNE SLIDES PREDISPOSTE DAL NOSTRO DIPARTIMENTO-PENSIONI NAZIONALI
LE INDICAZIONI PARTONO DAL PRESUPPOSTO CHE NON VI SIANO INNOVAZIONI RISPETTO ALLO SCORSO ANNO – SALVO CONFERME O MODIFICHE DELL’ULTIMA ORA
LE DATE PRESUNTE PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA AL MIUR TRAMITE ISTANZE ON-LINE SAREBBERO 1/12 – 20/12
Pensioni 2020 - SLIDES
SCHEDA

Legge di stabilità, Decreto, Edilizia Scolastica – Comunicati

Decreto 126 e legge di stabilità, ministro e Governo si facciano garanti del rispetto delle intese
Decreto 126 e legge di stabilità, ministro e Governo si facciano garanti del rispetto delle intese¬ Comunicato unitario

Edilizia scolastica, Gilda: sicurezza studenti è bene prezioso

Rino Di Meglio commenta il Rapporto della Fondazione Agnelli
giovedì 28 novembre 2019
“I dati del Rapporto sull’edilizia scolastica elaborato dalla Fondazione Agnelli confermano quanto sosteniamo da sempre circa l’inadeguatezza strutturale di tante scuole italiane che, oltre all’incolumità di alunni e docenti, compromette anche l’aspetto didattico. Siamo, dunque, d’accordo sulla necessità di un piano Marshall per ristrutturare gli edifici scolastici e mettere in sicurezza il più grande patrimonio dell’Italia rappresentato dai nostri studenti”. Così Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, commenta l’indagine condotta dall’ente torinese.
Continue reading