Insegnante sospesa…. per “lesa Maestà”?!

liberta Insegnante sospesa…. per “lesa Maestà”?!
Reputiamo gravissimo quanto avvenuto in un Istituto Tecnico di Palermo, a carico di una Docente che avrebbe “mancato di vigilare” sui suoi studenti: non per comportamenti maleducati o impropri, non per atti di bullismo, ma per aver “lasciato” che esprimessero critiche verso l’attuale Ministro dell’Interno. 
A quest’ultimo, che NON gradisce critiche, dubbi sulla sua fede democratica e soprattutto accostamenti a possibili derive “fasciste”, ricordiamo i regimi iniziano esattamente così: imputando i Docenti, minando la libera espressione, implementando un clima di timore nel libero insegnamento nella Scuola.
Sul caso della professoressa di italiano di un istituto di Palermo sospesa per 15 giorni per non aver vigilato sul lavoro dei suoi alunni
Incredulo“.  Così Rino di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, si definisce all´Adnkronos commentando il caso della professoressa di italiano di un istituto di Palermo sospesa per 15 giorni per non aver vigilato sul lavoro dei suoi alunni di 14 anni che nella Giornata della memoria hanno presentato un video, in cui si accostava alle leggi razziali il decreto sicurezza del ministro dell´Interno, Matteo Salvini.
“Un docente punito per non aver represso le opinioni degli studenti? La Costituzione? Ne vogliamo parlare? Giordano Bruno? Menomale che si vuole introdurre l´educazione civica.”

Continue reading

RINNOVO G.A.E. – 26 aprile/16 maggio

gae Pubblicato il Decreto ministeriale n. 374 del 24 aprile 2019 e relativa nota di accompagnamento per l´aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento valide per il triennio 2019/20, 2020/21, 2021/22. Le domande andranno presentate, tramite Istanze Online, dal 26 aprile al 16 maggio 2019.

Continue reading

Notte di confronti – raggiunta una prima intesa

Nella notte tra il 23 ed il 24 aprile si è tenuto un serrato confronto tra le OOSS del settore Scuola-Università-Ricerca-AFAM da una parte ed il Presidente del Consiglio Conte con il Ministro Bussetti dall’altra. Le intese raggiunte hanno consentito di sospendere (non revocare) – per il momento – lo sciopero indetto per il 17 maggio, mantenendo però in piedi le altre forme di mobilitazione e attenzione, in attesa dell’avvio degli specifici “tavoli tecnici” concordati, primo tra tutti quello deputato a trovare soluzioni condivise sul tema del precariato.
http://www.gildains.it/news/ultima1.asp
Il testo dell’intesa

Mobilità, la FGU chiede al MIUR una proroga per l’elaborazione

Prorogare i termini di pubblicazione dei movimenti del personale docente per consentire l’inserimento degli ulteriori posti resi disponibili dai pensionamenti. A chiederlo al Miur è la Federazione Gilda Unams il cui Esecutivo si è riunito questa mattina a Roma. A causa del protrarsi delle operazioni di pensionamento dovute a Quota 100, – spiega la FGU – molte cattedre rischiano di restare scoperte e di essere assegnate con supplenze annuali ad attività scolastiche ormai iniziate, a discapito della continuità didattica. Per poter includere nella mobilità anche i posti lasciati liberi dai pensionamenti, e rispettare anche i termini di legge che stabiliscono l’assegnazione per il 50% attraverso trasferimenti e 50% con immissioni in ruolo, è necessario, dunque, che il Miur accolga la nostra richiesta e intervenga con una proroga”. 
UFFICIO STAMPA GILDA INSEGNANTI