L’insostenibile fallacia dell’algoritmo per le GPS

da infodocenti.it – 11 settembre, di Antonio Antonazzo
Perché lui che ha 10 punti meno di me ha ricevuto una cattedra in una delle scuole che avevo scelto ed io invece non ho nemmeno uno spezzone?
Questa è la domanda che migliaia di precari si stanno facendo in questi giorni in seguito alle nomine effettuate sulla base dell’algoritmo elaborato dal ministero per l’assegnazione delle supplenze. Nella maggior parte dei casi la risposta è scritta nel testo dell’ART 12 comma 10 dell’OM 112 che recita testualmente:

L’assegnazione dell’incarico rende le operazioni di conferimento di supplenza non soggette a rifacimento. La rinuncia all’incarico preclude, altresì, il rifacimento delle operazioni anche in altra classe di concorso o tipologia di posto. Le disponibilità successive che si determinano, anche per effetto di rinuncia, sono oggetto di ulteriori fasi di attribuzione di supplenze nei riguardi degli aspiranti collocati in posizione di graduatoria successiva rispetto all’ultimo dei candidati trattato dalla procedura, fatto salvo il diritto al completamento di cui al successivo comma 12.

Continua a leggere

GILDA: Reclutamento, solito caos e graduatorie zeppe di errori

Calpestati i diritti degli insegnanti, tornare alle convocazioni in presenza
Reclutamento, solito caos e graduatorie zeppe di errori- tornare alle convocazioni in presenza.pdf

Passano gli anni ma il copione resta sempre lo stesso. In piena estate si ripresentano   ancora più gravi i problemi legati alle procedure per il reclutamento dei docenti. Innumerevoli, infatti, sono gli errori che si riscontrano nella pubblicazione delle graduatorie provinciali per le supplenze, così come nelle prove scritte dei concorsi. Tutto ciò dimostra che anticipare e accelerare a tutti i costi i tempi non porta puntualità nelle operazioni ma soltanto caos. In queste condizioni, sarà impossibile avere tutti i docenti in cattedra dal 1 settembre”. Così la Gilda degli Insegnanti, che chiede con forza di modificare i sistemi di reclutamento, di rinviare le date per la presentazione delle domande di supplenza e di rivedere la tempistica e le modalità per la lavorazione delle graduatorie, soprattutto per le Gps che avrebbero dovuto giovare dell’informatizzazione del sistema.  “Da ieri gli uffici scolastici provinciali stanno pubblicando le graduatorie e da oggi è possibile inoltrare le domande di supplenza, ma molti docenti – denuncia la Gilda – non potranno partecipare perché il sistema informatico li ha immotivatamente espulsi dalle graduatorie. Ciò comporterà un surplus di lavoro per gli uffici  territoriali che, già oberati e con personale ridotto, saranno costretti a fare i salti mortali per ripristinare le posizioni e consentire a questi docenti di inserire le domande entro il 16 agosto. Inoltre, non c’è uniformità tra i vari Usr perché le indicazioni ministeriali non sono chiare”. “Ancora una volta dobbiamo constatare una totale mancanza di rispetto dei diritti degli insegnanti e di trasparenza nelle procedure di reclutamento. Per sanare questa grave situazione – conclude la Gilda – riteniamo utile ripristinare le convocazioni in presenza”.

Indicazione delle 150 preferenze: scadenze e suggerimenti utili!

Dopo aver aggiornato le GPS e inserito le 20 scuole per le GI, nei prossimi giorni si potranno inserire fino a 150 preferenze per poter conseguire le supplenze direttamente dagli uffici scolastici provinciali.
I docenti presenti in GAE e GPS potranno, per ogni classe di concorso in cui sono presenti in graduatoria, compreso il sostegno, esprimere la disponibilità a conseguire supplenze che potranno essere:

1) annuali (fino al 31 agosto)
2) fino al termine delle attività didattiche (30 giugno).

Questa procedura, utilizzata dall’avvento del covid, sostituisce le convocazioni in presenza che annualmente gli uffici scolastici provinciali organizzavano per assegnare gli incarichi.

Continua a leggere

Immissioni in Ruolo 2022/23 – Regione Veneto

In data odierna – 20 luglio – l’USR Veneto ha pubblicato il Decreto e l’Allegato 1 che definiscono il riparto delle Immissioni in ruolo previste, per Ordine di scuola, tipologia di posto e classe di concorso. Pubblicato anche l’accantonamento posti per la nuova procedura concorsuale Straordinario-bis art 59 c.9 bis – DL 73/2021

IMMISSIONI IN RUOLO PERSONALE DOCENTE 2022-2023

In attesa che si apra la procedura su Istanze On Line per l’espressione delle preferenze relative alle immissioni in ruolo per l’anno scolastico 2022/2023 (dal 16 al 18 luglio), pubblichiamo il file della guida rapida con le istruzioni.

Sempre in allegato al presente articolo, trovate il resoconto dell’incontro tra le OO.SS e il Miur tenutosi il giorno 14/7.

IMMISSIONI IN RUOLO – VENETO

IN DATA ODIERNA, 14 LUGLIO, SONO STATE PUBBLICATE DA U.S.R. VENETO E DAGLI U.S.T. PROVINCIALI GLI AVVISI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA
FASE 1° DELLE IMMISSIONI IN RUOLO:

A LIVELLO REGIONALE, PER I DOCENTI INSERITI IN POSIZIONE UTILE IN GRADUATORIE DI MERITO DI CONCORSI: INDICAZIONE DELLE PREFERENZE PER PROVINCIA E CLASSE DI CONCORSO/TIPOLOGIA DI POSTO;
A LIVELLO PROVINCIALE, ESCLUSIVAMENTE PER GLI ISCRITTI NELLE G.A.E.: CONFERMA DELLA PROVINCIA ED EVENTUALE PREFERENZA PER CLASSE DI CONCORSO/TIPOLOGIA DI POSTO

LE FUNZIONI PER LA COMPILAZIONE ON-LINE – CON TUTTA PROBABILITA’ – SARANNO ATTIVE DAL 16 AL 18 LUGLIO, PREVIA PUBBLICAZIONE DEI CONTINGENTI E DELLE DISPONIBILITA’ SEMPRE DAI SITI WEB REGIONALE E PROVINCIALI.