Indicazione delle 150 preferenze: scadenze e suggerimenti utili!

Dopo aver aggiornato le GPS e inserito le 20 scuole per le GI, nei prossimi giorni si potranno inserire fino a 150 preferenze per poter conseguire le supplenze direttamente dagli uffici scolastici provinciali.
I docenti presenti in GAE e GPS potranno, per ogni classe di concorso in cui sono presenti in graduatoria, compreso il sostegno, esprimere la disponibilità a conseguire supplenze che potranno essere:

1) annuali (fino al 31 agosto)
2) fino al termine delle attività didattiche (30 giugno).

Questa procedura, utilizzata dall’avvento del covid, sostituisce le convocazioni in presenza che annualmente gli uffici scolastici provinciali organizzavano per assegnare gli incarichi.

LE SCADENZE

L’istanza potrà essere presentata attraverso istanze online, accedendo con SPID o CIE, dalle ore 9.00 del 2 agosto al ore 14.00 del 16 agosto.

Le disponibilità da parte degli USP difficilmente potranno essere pubblicate prima del 10 agosto e comunque saranno in continua evoluzione. Gli incarichi saranno assegnati presumibilmente entro il 31 agosto, con presa di servizio il primo settembre.

LE TIPOLOGIE DI PREFERENZE

Si possono esprimere fino a 150 preferenze, ma non è obbligatorio esprimerle tutte, si può infatti esprimere anche una sola preferenza.

Con le preferenze si deve esprimere la propria volontà a conseguire le supplenze, esplicitando il tipo di supplenza e dove la si vuole conseguire.

Si possono esprimere:

  • singole scuole
  • interi comuni
  • distretti

Se si indicano l’intero comune o il distretto, la scuola viene assegnata in base all’ordine dei codici meccanografici pubblicati sui bollettini ufficiali.

Per ogni preferenza va inoltre indicato:

  • la classe di concorso
  • la tipologia di posto (comune/sostegno)

Per quanto riguarda i posti di sostegno, l’algoritmo procederà assegnandoli, nell’ordine, ai docenti presenti in:

  • GAE-sostegno
  • prima fascia sostegno GPS
  • seconda fascia sostegno GPS
  • graduatoria incrociata

Ad ogni preferenza va specificata la disponibilità ad ottenere cattedre che possono avere varie articolazioni:

  • durata annuale (supplenze al 31 agosto)
  • durata fino al termine delle lezioni (supplenze al 30 giugno)
  • cattedre articolate su più scuole dello stesso comune
  • cattedre articolate su più scuole tra comuni diversi
  • spezzoni orari da 7 a 17h

Come procede l’algoritmo

Il sistema parte dalla prima preferenza indicata, verifica che ci sia disponibilità, qualora ce ne sia, l’assegna all’aspirante se non c’è nessun altro che abbia indicato la stessa preferenza, abbia maggior punteggio o precedenze e non sia stato già soddisfatto su altra sede.

Precedenze 104

La precedenza 104 è prevista per motivi personali o di assistenza.

Per motivi personali si deve essere beneficiari di:

  • 104 art. 3 comma 3 (stato di gravità)
  • 104 art. 3 comma 1 se con invalidità superiore ai 2/3 (art. 21)

Per assistenza, dimostrando di essere il referente unico:

  • Genitori, coniugi, figli di soggetto con grave disabilità;
  • Affidatari, tutori di soggetti con grave disabilità

Il sistema dà la precedenza su qualsiasi sede in caso di 104 personale.

In caso di 104 per assistenza, la precedenza è data per le scuole del comune di residenza della persona assistita o, in mancanza di disponibilità in tale comune, in comune viciniore.

RISERVA DEI POSTI

In merito al diritto alla riserva dei posti di cui alla legge 68/1999 vedasi questo nostro precedente articolo:

“Come si calcolano i posti destinati ai riservisti?”

SUGGERIMENTI PER LE PREFERENZE

Il suggerimento è quello di indicare da subito la classe di concorso e la tipologia di posto alla quale si è interessati, per evitare di disperdere punteggio. Nelle province molto grandi e con tante scuole, qualora sia indifferente la scuola assegnata, ma ci interessa lavorare il più possibile in una sede comoda, può essere preferibile esprimere la preferenza dell’intero comune.