IMMISSIONI IN RUOLO: pagina M.I. dedicata

Il Ministero Istruzione ha dedicato una sezione specifica alle IMMISSIONI IN RUOLO anno scolastico 2020/2021

Immissioni in ruolo personale docente
Decreto ministeriale 91 – 8 agosto 2020
Contingenti Regionali per nomine Docenti as202021_0708020
Prospetti Disponibilità ed Esuberi Provinciali per nomine_202021
Allegato A Istruzioni Operative nomine 2020_2021
Allegato B Prospetti Disponibilità per scuola per nomine_202021_28luglio
Allegato C posti 2020.21 procedura straordinaria secondaria
Allegato D posti 2020.21 Ordinario secondaria
Allegato E posti ordinario infanzia e primaria 2020-21

Gestione informatizzata IMMISSIONI IN RUOLO

AVVISO: Le  procedure di nomina in ruolo per l’a.s. 2020/21 verranno effettuate, entro il  corrente mese di  agosto,  tramite una procedura informatizzata in più fasi messa a disposizione dal M.I. sulla piattaforma SIDI .

La predetta procedura richiede la presentazione da parte di ciascun candidato dell’ istanza tramite il sistema POLIS (Istanze On-Line) con la quale vengono comunicate tra l’altro le preferenze di nomina relative alla provincia di assegnazione (nel caso delle Graduatorie di Merito), della classe di concorso (nel caso di iscrizione in più graduatorie) nonché  della sede (scuola).
Sarà cura dell’Ufficio Scolastico regionale per il Veneto pubblicare  nel  sito web istituzionale https://istruzioneveneto.gov.it/ appositi avvisi rivolti ai candidati concernenti tempistiche e modalità di presentazione dell’istanza.
In considerazione dei ridotti tempi in cui si svolgeranno le convocazioni virtuali, si RACCOMANDA a tutti i candidati di seguire quotidianamente  il sito web della Direzione Regionale.

Si pubblica la guida alla compilazione dell’istanza già disponibile all’interno di Polis.

IOL_Informatizzazione_Nomine_In_Ruolo-Espressione_preferenze_provincia-classe_di_concorso_tipo_posto_Guidaoperativa-1.0

Dire che verranno assunti 85mila docenti precari non significa nulla

Flora Frate: Dire che verranno assunti 85mila docenti precari non significa nulla (da infodocenti.it)

L’on. Flora Frate del Gruppo Misto, insegnante, da sempre molto vicina al mondo della scuola e dei precari, con un post Facebook, fa una lunga riflessione in merito alle prossime immissioni in ruolo che qua riportiamo: “Ogni settimana in tv, in una nota trasmissione serale, e senza un minimo di contraddittorio che non sia lo stucchevole gioco delle parti di un giornalismo accomodante. In pochi possono vantare un privilegio del genere. Finisce così che passano i messaggi più distorti, il reality che prende il sopravvento sulla realtà.”
- In particolare l’on. si sofferma sulle immissioni…

Continue reading

Protocollo sicurezza, Gilda non firma: troppi impegni-pochi fatti

Al di là delle buone intenzioni, resta il fatto che molti istituti avranno serie difficoltà a causa della mancanza di spazi e personale

Protocollo sicurezza, Gilda non firma: troppi impegni e pochi fatti“Troppe volte, nei mesi scorsi, alle enunciazioni non sono corrisposte azioni concrete e, anche in questo caso, sono molti gli elementi che ci inducono a ritenere che gli impegni assunti dal ministero dell’Istruzione in zona Cesarini rischiano di non tradursi in quei provvedimenti necessari per la riapertura delle scuole in sicurezza. Al di là delle buone intenzioni, resta il fatto che molti istituti avranno serie difficoltà a causa della mancanza di spazi e personale”. Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, spiega il dissenso rispetto al Protocollo di sicurezza alla cui sottoscrizione il sindacato non ha partecipato in seguito alla sospensione delle relazioni sindacali con viale Trastevere.
Continue reading

Scuola infanzia, Gilda: linee guida in contrasto con indicazioni CTS

Documento troppo generico, nel quale non si trova nessuna indicazione che risponda chiaramente a bisogni e preoccupazioni di scuole e famiglie

Scuola infanzia, Gilda: linee guida in contrasto con indicazioni CTS“Nonostante studi scientifici dichiarino che nei bambini di età inferiore ai 5 anni la carica virale sia fino a cento volte superiore alla media e la Società italiana di pediatria consigli l’uso della mascherina a partire dai 3 anni, nessun distanziamento, nessuna riduzione del numero degli alunni per classe e nessun dispositivo di protezione individuale è previsto dalle Linee guida per la riapertura a settembre della scuola dell’infanzia. Le solite chiacchiere sulla sicurezza che poi non si traducono in provvedimenti stringenti”. Così Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, commenta il Documento di indirizzo e orientamento per la ripresa delle attività in presenza dei servizi educativi e delle scuole dell’infanzia, approvato dalla Conferenza Unificata e adottato con decreto dal ministero dell’Istruzione.
Continue reading